Newsletter n. 6/2019

Stampa
Versione on-line
--
--
Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Treviso
---

INCONTRI DI FORMAZIONE

IL “CONSENSO INFORMATO” DOPO LA LEGGE N. 219/2017

Venerdì 27 settembre 2019 e Venerdì 4 ottobre 2019

ore 14:45 presso Auditorium della Provincia di Treviso

4 crediti ECM per 100 Medici Chirurghi ed Odontoiatri (tutte le discipline) per ogni singola giornata


A.P.F. e l’Ordine dei Medici Chirurghi ed Odontoiatri di Treviso organizzano due incontri di formazione per approfondire le problematiche del “consenso informato”, a quasi due anni dall’entrata in vigore della legge 22 dicembre 2017, n. 219 (“Norme in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento”).

 

Abbiamo fortemente voluto che questa iniziativa formativa fosse accreditata tanto dall’Ordine degli Avvocati, quanto da quello dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri e che a confrontarsi come relatori fossero sia giuristi che medici, perché crediamo nella necessità di intensificare i rapporti tra queste due categorie di professionisti su temi di interesse comune.

 

Il “consenso informato” è indubbiamente uno di questi.

 

Sia sotto il profilo giuridico, per le questioni che implica con riguardo alla tutela dei diritti, per le regole che lo governano, quanto ai suoi requisiti ed alla sua forma, ed anche per i profili di responsabilità che possono derivare dalla sua inadeguatezza.

 

Sia sotto il profilo medico, non solo per le sue implicazioni deontologiche, ma anche e soprattutto ai fini della relazione di cura tra medico e paziente, che svolge un ruolo insostituibile nel processo terapeutico e nella quale il linguaggio ed i cui tempi di ascolto e di comunicazione hanno un’importanza fondamentale.

 

Senza dimenticare i non pochi casi in cui questa comunicazione è resa più difficile o più delicata dalle particolari condizioni soggettive del paziente e che, nella prassi clinica, così come nella giurisprudenza, suscitano problemi di non facile soluzione.

 

È su questi temi che questi incontri si propongono come un’occasione di approfondimento, di riflessione comune e di scambio di esperienze ricca di punti di vista diversi: quello dei magistrati (di legittimità e di merito) e degli avvocati da una parte e quello dei clinici e dei medici legali dall’altra.

 

 

  


 

 

 

---

Questo messaggio è stato inviato da una e-mail utilizzata solo per l'invio della newsletter e non abilitata alla ricezione.
--
--
Powered by AcyMailing